AlimentiAMO la sostenibilità

Network per l’educazione alimentare a Parma

Il progetto risponde al bando regionale del PSR 2014-2020, tipo di Operazione 16.9.02 “PROMOZIONE E IMPLEMENTAZIONE DI SERVIZI DI EDUCAZIONE ALIMENTARE E DI EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITA'” (FOCUS AREA 2A), e si propone di costituire una rete di aziende interessate a sviluppare e migliorare le iniziative di educazione alimentare.

Il progetto, oltre all’Azienda Stuard, in qualità di CAPOFILA, prevede il coinvolgimento di alcune aziende agricole:

– Manghi Armanda Apicoltura con sede  in via Balestra 5, 43100 Parma

– Azienda Agricola Gavinell, con sede a Salsomaggiore Terme (PR), 43039, Via Contignaco Loc. Gaviana

– Il Gelso Azienda Agricola con sede a Cazzola di Traversetolo (PR), 43029, via Gandazzi n 85

– Azienda Agricola Luca Sichel Turco con sede a Solignano (PR), 43046, in località Specchio, n 18

Per ogni azienda agricola partecipante, verrà offerta la collaborazione e la consulenza di Madegus, una società specializzata nella realizzazione di laboratori didattici, spin off dell’Università di Parma. Madegus farà attività di consulenza e formazione, valutando stato dell’azienda, carenze, possibilità di miglioramento riguardo le attività di educazione alimentare ed i servizi offerti al pubblico.
Le attività previste sono le seguenti:
Ogni azienda dovrà scegliere un modulo sul quale focalizzare la propria attività e al quale dedicare almeno una attività di laboratorio:
o Modulo 1: bambini – scuole;
o Modulo 2: adulti;
o Modulo 3: terza età.
Sono previste 4 ore di consulenza privata per azienda e 8 ore di formazione comune sul modulo scelto
(bambini/adulti/anziani), da effettuarsi entro settembre 2019, in modo da poter prendere contatti con le scuole/istituzioni interessate durante i mesi successivi e poter organizzare le uscite didattiche/laboratori sullo specifico target di pubblico presso le aziende.
Nel primo laboratorio effettuato dall’azienda e destinato al target di pubblico scelto, un responsabile di
Madegus affiancherà ogni azienda e fornirà supporto, suggerimenti e consulenza sulla base dell’analisi fatta nel primo incontro e con gli “strumenti” di conoscenza forniti nel secondo incontro.

In questa occasione è previsto anche uno showcooking scientifico che tradurrà in ricette le nozioni educative, con la presenza di un Maestro del Gusto in affiancamento per la parte scientifica e parteciperà all’attività.
Madegus realizzerà inoltre un ricettario di 30 ricette realizzate utilizzando le materie prime prodotte dalle aziende coinvolte, divise per le tre aree individuate in precedenza, con tabella nutrizionale, porzioni per età e tips educativi. Una selezione di ricette verrà stampata e consegnata a ciascun partecipante ai laboratori presso ciascuna azienda/fattoria.
Verrà inoltre realizzato un sito internet che servirà da promozione del progetto, vetrina per le aziende e strumento di educazione alimentare. Il ricettario verrà messo a disposizione anche sul sito internet, insieme a 15 contenuti educativi inerenti le tematiche individuate.
Il progetto avrà una durata di 15 mesi, da Aprile 2019 a Giugno 2020.
I laboratori didattici ed in generale i servizi di educazione alimentare erogati dalle aziende e fattorie didattiche partner del piano, verranno promossi attraverso l’azione “comunicazione e promozione in forma aggregata dei servizi di educazione alimentare erogati”, che vede l’attivo coinvolgimento sia dei partner beneficiari del piano, sia, in qualità di partner non beneficiario, del partenariato sociale del territorio. La piattaforma informatica condivisa tra tutti i partner costituenti l’R.T.S. funzionerà essa stessa come strumento di promozione dei servizi di educazione alimentare erogati, e verrà costantemente aggiornata per permettere una diffusione in tempo reale delle attività svolte in forma routinaria e di quelle specifiche del progetto. L’obiettivo di comunicazione e promozione dell’offerta aggregata di servizi multifunzionali ha il fine ultimo di favorire la diffusione di un network di relazioni che diano visibilità e promozione alle piccole realtà agricole del territorio, con lo scopo di migliorarne le prestazioni economiche di e potenziarne la redditività.

Il progetto vedrà anche il coinvolgimento del partenariato sociale e di soggetti attivi nell’ambito dell’educazione alimentare e alla sostenibilità quali stakeholder che promuovano la partecipazione delle scuole e delle associazioni del territorio alle attività previste dal Piano (Comune di Parma – Assessorato Scuola e Servizi Educativi, Comune di Neviano degli Arduini, Comune di Collecchio, Comune di Traversetolo, Università Popolare), di associazioni ONLUS e del volontariato che promuovano la partecipazione dei propri associati e dunque diventino promotori di azioni di sostenibilità etica e sociale (Progetto ITACA Parma, Associazione volontari per la salute mentale– ONLUS), di enti locali per la promozione di attività finalizzate alla educazione alimentare ed al consumo di prodotti della biodiversità locale (Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità dell’Emilia Occidentale, Agriform Soc. Con. a r.l.).