Donne costruttrici di comunità (Femmes bâtisseuses de communautés)

Educazione, salute e sicurezza alimentare nelle comunità rurali del Senegal

 

Un progetto cofinanaziato dalla Regione Région Emilia Romagna
Partner capofila: Mani (Associazione di cooperazione internazionale decentrata e responsabilità sociale, via Argonne, 4 – 43125  Parma; Facebook: Associazione Mani)
Direzione del progetto: FEEDA (referente per la formazione in Senegal)

I partners del progetto:

Regione Emilia Romagna |Info cooperazione (www.info-cooperazione.it7category/donatore/regione-emilia-romagna/)

Comune di Parma: riferimento è l’assessora Paci Nicoletta Lia Rosa  (deleghe:Associazionismo e Volontariato / Pari Opportunità / Partecipazione / Rapporti con i Quartieri e le Frazioni / Sanità / Cooperazione)

CSPP: Comunità Senegalese di Parma e provincia (Sede Legale   Via Primo Bandini, 6 – 43123 Parma)

MUSOCO  ONLUS  (Sede Legale Dorsoduro 3036-30123 VENEZIA)
Sede operativa decentrata : presso Associazione Mani. via Argonne n. 4-43125 Parma (Pm)

Ecosolgea: Associazione di volontariato titolare del centro del riuso in convenzione con il Comune di Parma (Via  Lazio -Parma)
info@ecosolgea.org
www.ecosolgea.org 

La progettazione della “stufa che fa il biochar” si inserisce nel programma di educazione alimentare prevista dal progetto

Vantaggi del riscaldamento a biochar in confronto con la cottura classica con il carbone:

  • più economica (il combustibile è la biomassa di scarto e disponibile: rametti, foglie morte…)
  • meno tossico (nessuna emissione di fumi)
  • limitazione dell’uso di legnocome combustibile, quindi limitazione della deforestazione
  • sequestro di carbonio
  • produzione di un ammendante

 

Per saperne di più vedi l’allegato.

Altre esperienze nel mondo…

http://www.enzymeandco.com/blog/projects/project-biochar/

https://www.youtube.com/watch?v=XX01BUrI8fw

http://biosphere.ouvaton.org/plus-dactions/1429-20110412-construisez-votre-rechaud-a-biochar

 

biocharfr-rev-marco-lamin-2-u.pdf